La filologia mi dà da mangiare, ed è inevitabile che per questo motivo dedichi a lei buona parte del mio tempo. Quasi sempre i risultati della mia devozione non interessano che pochissimi filologi, per cui non vale la pena di inserire qui i miei articoli scientifici. Però nel 2010 ne ho scritto uno di ampio respiro (più che un articolo era una lunga recensione a un libro di Manacorda), che magari qualcuno avrà voglia di leggersi. Il testo originale, in inglese, si trova sul sito della rivista in cui è stato pubblicato, ma esiste anche una versione in italiano:

La poesia è la forma della mente?

Qui, invece, si possono trovare alcuni frutti della mia molto intermittente professione di pubblicista (la cui unica, vera testimonianza è il tesserino che mi porto appresso da sette anni). Ovviamente, pubblico qui solo gli articoli che potranno essere letti anche a distanza di anni dalla loro redazione.

Ce sei mai stato ‘n mezzo ar traffico de Roma?

Ambasciatore porta pena

E di seguito la mia replica – caduta completamente nell’oblio – a un editoriale della rivista “Atelier”, che si lamenta del fatto che i venti-trentenni di oggi non s’interessano alla poesia, né scrivono sulle riviste specializzate. Qui il suo editoriale – http://universopoesia.splinder.com/post/23823384, senza il quale non ha senso leggere la mia lettera:

Pur’io

Annunci

Non essere timido, di' ciò che pensi!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...